Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Maltempo in Campania

Nubifragio a Napoli, un morto e tante polemiche


.

Nubifragio a Napoli, un morto e tante polemiche
07/11/2011, 14:11

NAPOLI – Si è dovuta addirittura rinviare l’attesissima gara Napoli-Juventus per le condizioni meteo che hanno creato fortissimi disagi in tutta la regione. Un vero e proprio nubifragio si è abbattuto ieri sulla città a partire dalle prime luci dell’alba tanto è che non solo molte strade sono diventati dei fiumi in piena ma anche lo stesso mare agitato ha rotto gli argini a Via Caracciolo. Chiuse alcune stazioni della metropolitana per allagamento, cos’ pure il ponte della Sanità dove l’acqua ha raggiunto anche i 60cm. Centinaia le chiamate ai Vigili del Fuoco. Problemi anche nell’entroterra vesuviano, mentre ad Arco Felice un signore che era in auto in attesa del moglie è morto schiacciato da un albero caduto proprio sulla sua autovettura. Questo gravissimo episodio avrà ripercussioni giudiziarie anche in considerazione del fatto che erano giorni che la gente faceva notare quest’albero in bilico. Con questi numeri alla mano il vertice sulla sicurezza tenutosi in Prefettura ha deciso di rinviare l’attesa gara di Campionato diramando un comunicato nel quale sono state rese chiare le motivazioni sul rischio sicurezza per i tifosi. Nella notte i Vigili del Fuoco sono dovuti intervenire nuovamente in alcune zone della città i cui tombini fognari intasati da materiale di risulto, hanno trattenuto l’acqua piovana. In mattinata, intanto, si è registrato un mega ingorgo sulla tangenziale dovuto agli allagamenti al Centro Direzionale. La situazione sta tornando lentamente alla normalità grazie al lavoro di manutenzione che si stanno compiendo per la sistemazione dei deflussi delle acque. Sul fronte meteo si prevedono ancora piogge fino a metà settimana, quando l’anticiclone dovrebbe riportare il bel tempo al sud.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©