Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I reclusi diventano 7. Usciranno il giorno del Referendum

Nucleare: “I pazzi siete voi”, altri tre ragazzi nel bunker


Nucleare: “I pazzi siete voi”, altri tre ragazzi nel bunker
16/05/2011, 17:05

ROMA - A chi li definisce pazzi, rispondono che “i pazzi siete voi se non andate a votare sì il 12 e 13 giugno”. Sono i giovani che hanno deciso di partecipare alla protesta “I pazzi siete voi”, sostenuta da Greenpeace, decidendo di vivere come se fosse esplosa una centrale nucleare. Dopo Giorgio, Alessandra, Pierpaolo e Luca, altri tre ragazzi (Silvio, Marco e Alice) sono entrati nel rifugio anti-radiazioni e seguiranno nella loro vita quotidiana precise regole di radioprotezione: al chiuso, porte e finestre sigillate, niente insalata, niente latte, formaggio, carne o pesce freschi. Solo internet per comunicare. I ragazzi, spiega Greenpeace, non usciranno fino al giorno del referendum, il 12 e 13 giugno, quando il nucleare potrebbe essere bloccato per sempre dalla volontà dei cittadini. Dal rifugio, i ragazzi stanno comunicando con l’esterno tramite il sito web www.ipazzisietevoi.org, i propri profili Facebook, video messaggi su Youtube e Twitter. Vogliono parlare a tutti. Vogliono convincere le persone a votare Sì al Referendum. “Siamo sempre più orgogliosi del sostegno che stiamo dando ai ragazzi affinchè possano portare avanti la loro protesta contro il nucleare. - afferma Salvatore Barbera, responsabile della campagna Nucleare di Greenpeace Italia - Su un tema tanto importante i cittadini devono potersi esprimere con il loro voto. Questa protesta estrema è l’unica risposta possibile a un governo che vuole rubarci il referendum”.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©