Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si apre una voragine nel tarantino: tre i feriti

Nuova giornata di maltempo: Italia tra pioggia, neve e gelo

Bufera al centro sud. Unità di crisi del Viminale

Nuova giornata di maltempo: Italia tra pioggia, neve e gelo
11/02/2012, 10:02

ROMA – Pioggia, freddo, neve e gelo in tutta Italia. Le attuali condizioni meteorologiche dovrebbero permanere fino a metà della prossima settimana. I maggiori disagi sono nelle Marche, nell’Umbria, nell’Abruzzo e in Toscana (completamente imbiancate) e, da Nord a Sud, continua la conta delle vittime di questo freddo eccezionale: senzatetto assiderati, persone morte mentre spalavano la neve, per incidenti d’auto o malori o perché travolti da una slavina. Dall’inizio di questo mese ammonterebbero a circa 54 le vittime del maltempo in Italia: si tratta dei casi di cui si è avuta notizia, ma i dati necessiterebbero comunque di una ulteriore conferma. Intanto, mentre continua la tragica realtà di paesi rimasti completamente isolati e di disagi alle popolazione, il ministero della Salute fa sapere che per fronteggiare questa emergenza senza pari, ha istituito un’unità di crisi straordinaria presso l’Ufficio di Gabinetto del Ministero: lo scopo è seguire l’evolversi della situazione del maltempo per quanto riguarda ospedali e strutture di competenza del Dicastero, con l’obiettivo di garantire ai cittadini i servizi essenziali. Dall’inizio dell’emergenza maltempo, ha riferito il Viminale, sono stati impiegati 21mila vigili del fuoco. La circolazione ferroviaria si sta svolgendo comunque con regolarità secondo il “Piano Neve” di Ferrovie dello Stato, mentre sono stati cancellati diversi voli Roma-Milano e chiusi altri aeroporti. Per le prossime ore Autostrade per l’Italia prevede ancora neve forte al centronord, con particolare intensità su Romagna e Marche.

SI APRE UNA VORAGINE NEL TARANTINO
Se la caveranno in 6-7 giorni di prognosi i tre operatori del mercato settimanale del quartiere Tamburi di Taranto, che stamane sono precipitati, insieme al loro furgone, in una voragine apertasi improvvisamente nella zona del parcheggio dell’area mercatale, in via Archimede. Il buco è lungo circa 15 metri, largo 7-8 e profondo 12-15. Si tratta di due uomini e di una donna che hanno riportato contusioni agli arti. Quasi certamente le piogge insistenti di questi giorni hanno influito nel cedimento della pavimentazione. Sotto ci sono delle caverne e nell’area, che è stata immediatamente posta sotto sequestro, si notano altre crepe.

SI CONSIGLIA DI NON FARE VIAGGI
Viabilità Italia rinnova agli autotrasportatori l’invito a rinviare gli spostamenti sino a quando, nei prossimi giorni, le condizioni meteo sulla penisola non si saranno ristabilite. Si raccomanda di evitare di mettersi in viaggio e, ove gli spostamenti fossero indifferibili, di equipaggiarsi con catene da neve o pneumatici invernali, mantenersi informati sulle condizioni delle strade e porre la massima prudenza nella guida.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©