Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Nuova Guinea: 29 arresti per cannibalismo


Nuova Guinea: 29 arresti per cannibalismo
13/07/2012, 16:07

Arrestati 29 membri di una setta, tra cui 8 donne, in Papua Nuova Guinea, sospettati di aver ucciso 7 persone per mangiarne parti del corpo, in particolar modo cervello e preparare zuppe con altri organi.

La notizia è stata riportato oggi sul quotidiano “the National” in cui si legge che la setta conta circa 1000 persone. Lo scopo era quello di combattere stregoni malvagi, una credenza molto diffusa in quelle zone. L’arresto è avvenuto la settimana scorsa a Biamb, un villaggio in provincia di Madang.

Gli omicidi sarebbero stati condotti con coltelli ritenuti anch’essi sacri, dotati di poteri sovrannaturali.
Uno degli arrestati ha dichiarato: "Abbiamo ucciso, mangiato il loro cervello crudo, tagliato altre parti del corpo fra cui fegato, cuore, pene, e li abbiamo cucinati".

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©