Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Possibili nuovi disagi al trasporto pubblico

Nuova influenza, bus regolari a Napoli dopo la protesta


Nuova influenza, bus regolari a Napoli dopo la protesta
11/09/2009, 11:09

La situazione è tornata sotto controllo in via Nazionale delle Puglie, a Napoli, all'indomani della protesta inscenata dai conducenti degli autobus dell'Anm, l'azienda del trasporto pubblico partenopeo, preoccupati dalle precarie condizioni igieniche dei mezzi, giudicati potenziali veicoli del virus della nuova influenza N1H1. Anche il clima generale di allarmismo e psicosi da contagio sembra essere scemato tra i lavoratori aderenti al sindacato Faisa-Cisal, che oggi sono tornati regolarmente alla guida delle vetture poco per volta, a partire dalle 6, un'ora dopo l'inizio del turno di lavoro. Durante la notte i bus dell'azienda sono stati puliti e disinfettati in ottemperanza alle richieste del sindacato. Anche nella giornata odierna non sono tuttavia da escludere disagi alla mobilità, dovuti al fatto che "gli accordi presi con l'azienda sono stati rispettati solo al 50%", come sottolineano gli impiegati aderenti al sindacato autonomo dell'Anm.
E' intanto attesa per oggi la firma, da parte del viceministro alla Salute Ferruccio Fazio, dell'ordinanza riguardante il piano di profilassi dell'influenza A. Si darà il via alla prima fase entro metà ottobre, forse anche prima, quando saranno rese disponibili le scorte del vaccino che inizialmente saranno destinate soprattutto alle categorie "strategiche" dei lavoratori dei servizi essenziali: 1,5 milioni di persone con ruoli fondamentali per il funzionamento dello Stato. Oggi a Bruxelles avrà luogo la riunione dei ministri della Sanità della Ue.

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©