Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

NUOVE ORDINANZE SPECIALI A MILANO


NUOVE ORDINANZE SPECIALI A MILANO
05/11/2008, 08:11

Multa di 500 euro a chi si prostituisce in strada, a chi acquista e consuma droga in luogo pubblico, a chi beve alcolici - sempre in luogo pubblico - in situazioni di potenziale pericolo (per esempio durante concerto o avvenimenti sportivi), l'accattonaggio molesto e chi imbratta i muri. Questo il contenuto di sei nuove ordinanze emesse ieri dal Comune di Milano, a tutela della sicurezza dei cittadini.

Ma subito sorgono i dubbi sulla loro efficacia. Come pagherà un mendicante una multa di 500 euro? E se non paga, come lo si costringe, legalmente parlando? Alquanto improbabile. Al massimo gli si potrebbero sequestrare i pochi centesimi raccolti con la sua attività. E per quanto riguarda il consumo di stupefacente o l'acquisto, sono cose per cui bisogna essere colti in flagranza, cosa difficile da dimostrare. Ed infine, per la prostituzione ritorniamo al solito problema. Multare le lucciole che stanno in strada, significa solo da una parte sprecare tempo e fatica, visto che sono persone in genere nullatenenti; e dall'altra convincerle a rinchiudersi in appartamenti dove se un cliente picchia o ferisce la donna, il tutto avviene in un posto nascosto, dove nessuno potrà vedere nulla.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©