Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I suoi ex avvocati gli chiedono 81 mila euro

Nuovo processo per Alberto Stasi, ma questa volta civile


Nuovo processo per Alberto Stasi, ma questa volta civile
29/01/2010, 16:01

VIGEVANO - Appena assolto dal processo per l'omicidio di Chiara Poggi, Alberto Stasi si trova nuovamente con il dover avere a che fare con i giudici. Questa volta è un processo civile, intentatogli dai suoi primi avvocati. Infatti, appena fu iscritto nel registro degli indagati, Stasi si affidò all'avvocato Giovanni Lucido e alla figlia Eleonora, che lo seguirono legalmente per il primo mese. Durante quel periodo i due ricevettero 11 mila euro, attraverso una serie di acconti. Poi Stasi decise di reciolcare loro il mandato e di affidarsi agli avvocati Fiuseppe e Giulio Colli, con la collaborazione del professor Angelo Giarda.
Ma, a detta degli avvocati Lucido, per quel mese di lavoro Stasi deve ancora pagare loro 81 mila euro: 50 mila a Giovanni e 31 mila e rotti ad Eleonora. Già si è tenuta la prima udienza, interlocutoria, e a marzo si vedrà.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©