Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Un altro sbarco di 22 persone è avvenuto a Linosa

Nuovo sbarco a Lampedusa: 347 persone dalla Tunisia

Il governo decide di mandare una missione in Libia

Nuovo sbarco a Lampedusa: 347 persone dalla Tunisia
02/03/2011, 09:03

LAMPEDUSA (AGRIGENTO) - Ancora viaggi della speranza, provenienti dai Paesi del Nord Africa. Nella notte una motovedetta italiana ha soccorso e portato a Lampedusa un barcone con a bordo 347 persone, tra cui 4 donne. Si tratta di persone in fuga dalla Tunisia, stipati su una imbarcazione lunga circa 15 metri. Un'altra imbarcazione, molto più piccola, è invece arrivata, sempre nella notte, a Linosa. Qui i Carabinieri hanno trovato 22 extracomunitari, che verranno mandati presto al più vicino Cie, per procedere al rimpatrio nel più breve tempo possibile.
Intanto ieri il governo, per evitare ancora sbarchi verso l'Italia, ha deciso di mandare una missione "umanitaria" in Tunisia, al confine con la Libia, dove si stanno ammassando profughi libici in fuga. Secondo quanto annunciato ieri dal Ministro dell'Interno Roberto Maroni, durante la trasmissione TV Ballarò, la missione è finalizzata ad aiutare almeno 10 mila persone e verrà realizzata con le autorità tunisine.
Ma questo non basterà: Laura Boldrini, portavoce per l'Italia dell'Alto Commissariato Onu per i rifugiati (Unchr), fa presente che si stanno creando campi profughi ai confini est ed ovest dei confini libici, creando una situazione dove si rischiano epidemie e altri scontri e rivolte.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©