Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Derubavano gioiellerie. Centomila euro il bottino

"Occhi di gatto" in Campania, arrestate sei donne

Come nel cartoon, 4 di loro sono sorelle

'Occhi di gatto' in Campania, arrestate sei donne
06/05/2011, 17:05

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Agivano tutte assieme, distraendo a turno la vittima e portando a segno colpi degni del migliore Arsenio Lupin. Sei donne, tutte originarie della provincia di Salerno, avevano scelto la zona compresa tra Santa Maria Capua Vetere e Macerata Campania per i propri furti. La dinamica, raccontano gli inquirenti, era sempre la stessa: entravano in gioielleria e fingevano di acquistare un articolo pagando con una banconota di grosso taglio. Così, mentre il titolare del negozio era costretto a reperire il resto, alcune di loro facevano finta di parlare al cellulare ed altre iniziavano a rubare la merce.
Le moderne “Occhi di gatto”, che tra l’altro proprio come nel cartone animato sono tutte sorelle tra loro tranne due, hanno “raggranellato” in questo modo circa 100mila euro di gioielli. Ad arrestarle, i carabinieri della compagnia di Santa Maria Capua Vetere a conclusione di un’ indagine condotta dalla Procura della Repubblica. In cinque sono state portate in carcere, mentre una è attualmente agli arresti domiciliari.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©