Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Occupata dai lavoratori di TESS la sede di Ercolano


Occupata dai lavoratori di TESS la sede di Ercolano
14/04/2011, 13:04

Questa mattina i dipendenti di TESS – Costa del Vesuvio hanno occupato gli uffici della sede di Ercolano e proclamato la sospensione delle attività. La decisione è stata presa al termine di un’assemblea in cui i lavoratori hanno analizzato la situazione di grave crisi della società.

Da circa 4 mesi i lavoratori non percepiscono lo stipendio, nonostante crediti per diversi milioni di euro che TESS vanta nei confronti della Regione Campania, principale committente della Società.

Da un anno chiedono di poter incontrare la Presidenza della Giunta Regionale per discutere del futuro della società e dei suoi dipendenti.

Nonostante una delibera lo preveda espressamente, per il 2011 alla società non sono stati affidati progetti, che sono necessari per portare a termine importanti iniziative industriali nell’area torrese-stabiese.

Alle reiterate richieste di incontro e di chiarimenti, non vi sono state risposte, se non sporadiche e assolutamente insufficienti.

“E’ una situazione insostenibile – affermano i lavoratori – che chiama in causa precise responsabilità del socio di maggioranza, del management e degli altri soci, ai quali chiediamo solidarietà e sostegno alla nostra lotta.

“A loro e a tutte le forze politiche e sociali che ritengono la battaglia per la salvaguardia dei livelli occupazionali e delle professionalità impegnate nell’agenzia territoriale, attraverso la continuità delle attività lavorative, fondamentale per i temi dello sviluppo dell’area torrese stabiese, i lavoratori chiedono un cenno di solidarietà che si concretizzi attraverso il sostegno alle loro future iniziative”. I lavoratori assicureranno l’erogazione dei servizi essenziali.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©