Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Occupato il campo di Marianella, degrado e abbandono: i cittadini attendono risposte dal Comune di Napoli


.

Occupato il campo di Marianella, degrado e abbandono: i cittadini attendono risposte dal Comune di Napoli
20/09/2017, 16:29

Quella che doveva essere la più importante infrastruttura sportiva di Marianella, Salvatore Guangi, Vicepresidente del Consiglio Comunale di Napoli, la definisce il campo della vergogna. Il terreno di gioco in via Dietro la Vigna, chiuso da due anni, avrebbe dovuto offrire opportunità e futuro per i giovani di questo territorio da sempre oltraggiato, perché qui, in periferia, basta un pallone, spirito di aggregazione per sentirsi migliori e credere che domani qualcosa di bello accadrà.
Salvatore Guangi, oggi, e le associazioni e consiglieri del territorio hanno occupato il campo della vergogna e pretendono risposte certe dal Comune di Napoli che aveva promesso, in campagna elettorale, ben 200mila euro da destinare alla struttura.
Tra panchine arrugginite, mobili sfasciati e lasciati a marcire, e immondizia di ogni genere, il campo sportivo e ormai trasformato in discarica abusiva. Nelle immagini che vediamo, la situazione appare raccapricciante: lastre d’amianto, spogliatoi sventrati, uffici abbandonati, lavandini e wc distrutti. E tombini sollevati e portati via. Per non parlare, poi, dell’intero impianto elettrico ormai inesistente.
Le interrogazioni in Consiglio comunale e le proteste da parte dei cittadini non hanno mai ricevuto alcuna attenzione. È giunto il momento di invadere il campo e avere risposte.

Commenta Stampa
di Fabiana Zollo
Riproduzione riservata ©