Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Intanto la Procura vieta a chiunque di avvicinarsi al corpo

Oggi l'autopsia di Imane Fadil. Che cosa si scoprirà?


Oggi l'autopsia di Imane Fadil. Che cosa si scoprirà?
18/03/2019, 09:22

MILANO - Oggi è prevista l'autopsia di Imane Fadil, la modella marocchina morta il primo marzo (anche se la notizia è stata data solo venerdì scorso) per un probabile avvelenamentyo. Studiando la cartella clinica, l'ipotesi più accreditata è che sia stata avvelenata con un cocktail di sostanze radioattive. Ma solo l'esama autoptico potrà dare certezze; e probabilmente non subito, dato che alcune sostanze sono rilevabili solo attraverso esami specifici che richiedono qualche giorno. Intanto la Procura ha dato l'ordine, nei giorni scorsi, di non far avvicinare nessuno al cadavere della modella fino ad autopsia avvenuta; neanche i parenti. Una misura che dimostra quanto stiano attenti ad evitare contaminazioni del corpo che potrebbero alterare l'esame medico. 

Imane Fadil è stata una delle ragazze che erano solite andare ad Arcore per i cosiddetti "bunga bunga", che secondo Berlusconi erano cene eleganti ma che secondo le prove ottenute dalla Procura finivano con rapporti sessuali tra il padrone di casa e le avvenenti ospiti. Fadil è stata anche una delle persone che hanno testimoniato contro Berlusconi ed aveva chiesto in Tribunale un risarcimento danni costituendosi parte civile.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©