Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Omicidio Cesaroni: chiuse indagini, rischio processo ex fidanzato


Omicidio Cesaroni: chiuse indagini, rischio processo ex fidanzato
18/04/2009, 17:04

E' stata chiusa dalla procura di Roma l'inchiesta sull'omicidio di Simonetta Cesaroni, l'impiegata uccisa il 7 agosto 1990 con 30 coltellate, e sono stati depositati gli atti. Ora l'ex fidanzato di Simonetta, Raniero Busco, indagato per omicidio volontario, rischia di finire sotto processo.

 

Gli accertamenti sono stati svolti da due medici legali e due chirurghi dentisti, che hanno sovrapposto l'impronta dei denti dell'indagato con le immagini del morso. Secondo la procura c'è un'altra prova contro Busco, ossia l'analisi del Dna estrapolato da una traccia di sangue commisto trovata sulla porta dell'appartamento dove è avvenuto l'omicido. Ma gli esperti affermano che il test non permette nè di confermare nè di escludere la presenza del materiale genetico di Raniero Busco.

L'ex fidanzato della Cesaroni finì sotto inchiesta a 17 anni dal delitto, quando fu trovata una traccia di saliva sul corpetto indossato da Simonetta. Inoltre anche l'alibi di Busco, secondo la procura, non regge. L'uomo affermò che quel giorno si trovava in compagnia di un amico, ma l'amico negò affermando che in quel momento si trovava a Frosinone per il funerale di una parente.

L'avvocato difensore di Busco, Paolo Loria, dice di aver comunicato la decisione della procura di depositare gli atti al suo cliente, che non ha preso bene la notizia.

Loria ha affermato di voler esaminare bene le perizie per preparare la difesa, anche se non è sicuro che si arriverà ad un processo.

A decretare la chiusura dell'indagine sono stati il procuratore della repubblica Giovanni Ferrara ed il titolare degli accertamenti, il sostituto Ilaria Calò. A dare il via a questa iniziativa della magistratura sono stati gli esiti delle perizie compiute, tra cui l'ultima che ha stabilito che il morso trovato sul seno sinistro di Simonetta (secondo gli esperti lasciato al momento dell'omicidio) è compatibile all'arcata dentale di Busco.

Commenta Stampa
di Luana Rescigno
Riproduzione riservata ©