Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Trovato il Dna di due uomini

Omicidio Claps: tracce di sperma nel sottotetto


Omicidio Claps: tracce di sperma nel sottotetto
07/07/2010, 09:07

POTENZA - Tracce di sperma sono state riscontrate su un materasso che era nel sottotetto della Chiesa della Trinità di Potenza, dove fu trovato il cadavere di Elisa Claps. Il Dna isolato fra i reperti sequestrati, appartiene a due uomini e nei prossimi giorni verrà effettuato il confronto con quello di Danilo Restivo. Restivo, infatti, è l'unica persona indagata per l'omicidio. In uno strofinaccio ritrovato nel centro culturale Newman, locali sottostanti al sottotetto, è stato rilevata una terza traccia di Dna. Due sono considerate di un'unica persona, la terza, invece, è di un'altra.
Attualmente Danilo Restivo è detenuto nel Regno Unito per aver commesso l'omicidio di una sarta inglese. Il Dna dell'indagato per il caso Claps sarà estratto dai suoi oggetti personali, di cui è in possesso la polizia inglese che fino ad ora ha lasciato sigillati. I reperti saranno analizzati in presenza dell'avvocato Mario Marinelli, legale di Danilo Restivo. L'omicida della sarta inglese, infatti, non aveva mai accettato di fare analisi del sangue o della saliva. Il professor Vincenzo Pascali, direttore dell'Istituto di medicina legale dell'Università cattolica di Roma, sta seguendo il caso con la collaborazione di un gruppo di periti nominati dalla Procura generale di Salerno. Il legale della famiglia di Elisa afferma: " Lo avevamo detto che c'era stato un depistaggio sul Dna".

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©