Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ancora una consulenza che ignora il pestaggio

Omicidio Cucchi: consulente del PM, "Morto per mancanza di cure"


Omicidio Cucchi: consulente del PM, 'Morto per mancanza di cure'
07/04/2010, 16:04

ROMA - E' stata depositata una nuova consulenza sulla morte di Stefano Cucchi, il geometra 31enne arrestato per spaccio di droga e morto all'ospedale Pertini dopo una agonia di una settimana, durante la quale è stato fatto morire disidratato. Anche questa consulenza, che era stata richiesta dai familiari di Cucchi, addebita l'intera responsabilità della morte del giovane alla mancanza di cure mediche, senza menzionare il fatto che Cucchi era stato violentemente picchiato mentre era in cella di sicurezza, tra il momento dell'arresto e il momento del processo. La violenza era stata tale che, tra le varie ferite che gli avevano fatto, gli avevano anche rotto un osso nella schina, cosa che a testimonianza dei detenuti lo faceva soffrire tantissimo.
Stando così le cose, sarà difficile per la famiglia avere giustizia, se il Pubblico Ministero non intende punire i responsabili, ma solo imbastire un processo in maniera arruffata, in modo da ottenere l'assoluzione dei colpevoli.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©