Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Sotto esame macchie sulle scarpe e su un bastone

Omicidio Fragalà: esami RIS scagionano unico imputato


Omicidio Fragalà: esami RIS scagionano unico imputato
08/03/2010, 13:03

PALERMO - Ricominciano da zero le indagini sull'omicidio dell'avvocato e Consigliere comunale di Palermo Enzo Fragalà, ucciso a bastonate fuori dal suo studio lo scorso 23 febbraio, dopo che è stato scagionato l'unico sospettato. SI trattava di un commerciante di 50 anni, che era stato condannato per detenzione di armi improprie e si era lamentato di avere avuto una difesa carente in cambio di una parcella troppo onerosa. Durante una perquisizione a casa sua, erano state trovate delle macchie sospette su un paio di scarpe dell'uomo e su un bastone trovato in casa; in più c'era il fatto che l'uomo è un praticante di arti marziali.
Ma gli esami fatti dal RIS hanno dimostrato l'incompatibilità tra la macchia e il DNA di Fragalà. Inoltre l'uomo ha un alibi, che è stato confermato dalla convivente. Quindi adesso le indagini ripartono: all'esame anche le numerose segnalazioni, per lo più anonime, arrivate in Procura

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©