Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

OMICIDIO IMPRENDITORE, ARRESTATO NIPOTE DI AFFILIATO AI CASALESI


OMICIDIO IMPRENDITORE, ARRESTATO NIPOTE DI AFFILIATO AI CASALESI
24/09/2008, 10:09

Fermato un uomo per l’omicidio dell’imprenditore del casertano scoperto ieri. Il movente è un debito di alcune migliaia di euro contratto per forniture di pane. L’arrestato è nipote di un affiliato al clan dei Casalesi condannato all’ergastolo e già detenuto. Risolto dunque dai carabinieri di Santa Maria Capua Vetere in poche ore l’omicidio di Angelo Antonio Parente, 44 anni, sposato e con due figli, avvenuto a Grazzanise. A impugnare il coltello sarebbe stato stato il 24enne Antonio Mezzero. Il cadavere di Parente era stato scoperto alle 11 di ieri mattina, in un’area di campagna a ridosso del fiume Volturno.
Antonio Mezzero è ora sottoposto a provvedimento di fermo emesso da pm per omicidio aggravato, ed in carcere a Santa Maria Capua Vetere.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©