Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La vittima, 22 anni, era senza fissa dimora

Omicidio in strada: un rumeno ucciso a colpi di machete


Omicidio in strada: un rumeno ucciso a colpi di machete
30/09/2011, 12:09

TORINO – È un ragazzo rumeno di 22 anni, Georghe Daniele Cimpoesu, senza fissa dimora e pregiudicato, l’uomo ucciso ieri sera a colpi di machete a Torino. Da una prima ricostruzione, fatta dai carabinieri che indagano sul caso, sembra che poco prima delle 22 il ragazzo avesse iniziato una violenta lite, probabilmente con un connazionale, in via Aosta. I due si sono poi spostati, sempre litigando in via Chivasso dove il giovane rumeno è stato poi colpito a morte con diversi colpi di un’arma da taglio, probabilmente un machete o una scimitarra. A chiamare i militari sono stati i residenti che sentendo le urla si sono affacciati ai balconi. L’assassino si è immediatamente dileguato nelle vie limitrofe.
Il giovane, senza documenti, è stato identificato attraverso le impronte digitali perché aveva piccoli precedenti penali. I carabinieri stanno scandagliando la zona alla ricerca di telecamere che possano aver ripreso l’assassino. Cimpoesu è stato ucciso con un machete o una scimitarra che, presumibilmente mentre tentava di difendersi, gli ha tranciato di netto la mano destra.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©