Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Imputati Raffaele Sollecito e Amanda Knox

Omicidio Kercher: il 30 gennaio la sentenza - VIDEO



Omicidio Kercher:  il 30 gennaio la sentenza - VIDEO
10/01/2014, 12:07

FIRENZE - Questa mattina in avvio di udienza, il presidente Alessandro Nencini, ha deciso che la Corte d'Assise d'Appello di Firenze si riunirà in camera di consiglio,  giovedì 30 gennaio prossimo,  per decidere la sentenza per l'omicidio di Meredith Kercher, che vede imputati Raffaele Sollecito e Amanda Knox. Il nuovo calendario delle udienze prevede che le parti procedano alle repliche lunedì 20 gennaio a partire dalle ore 10, con il primo intervento affidato al sostituto procuratore generale Alessandro Crini. Poi toccherà agli avvocati delle parti civili e dei difensori. Il 30 gennaio alle ore 9 riprenderà l'udienza con le ultime repliche, dopodiché la Corte entrerà in camera di consiglio per la sentenza, che con tutta probabilità verrà letta nella serata dello stesso giorno.  "L'aggressione è stata fatta da una sola persona e quella persona è stata già condannata": si tratta di Rudy Guede. L'avvocato Giulia Bongiorno, legale di Raffaele Sollecito, ha concluso così l'arringa difensiva durante l'udienza. "Tutto il resto sono indizi inventati su Amanda e scagliati addosso a Raffaele. Sono tutti e due innocenti - ha aggiunto Bongiorno rivolta alla Corte - li assolverete tutti e due, ma vi prego: considerate Raffaele per quello che è non per i mezzi indizi. Il processo deve avere delle prove, per troppi anni c'è stata una responsabilità riflessa a carico di Sollecito".

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©