Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Omicidio Melania, perquisita la casa di Salvatore Parolisi

I militari sono stati anche nella caserma in cui lavorava

Omicidio Melania, perquisita la casa di Salvatore Parolisi
04/08/2011, 19:08

Perquisita la casa di Salvatore Parolisi, il caporal maggiore dell’esercito, accusato dell’omicidio della moglie Melania Rea. Prima di arrivare alla casa ad Ascoli Piceno, i militari sono stati nella Caserma in cui lavorava l’uomo, probabilmente per cercare qualcosa all’interno del suo armadietto. All’uscita della caserma non si sono fermati a parlare con i giornalisti, ma è trapelata la notizia che sarebbe stato sentito un militare del Rav. Intanto, non si placa la rabbia dei familiari di Melania. Il fratello Michele Rea ha dichiarato: “Abbiamo fiducia solo nella giustizia, perché quella in Salvatore Parolisi già non c'è più, è decaduta da tempo. Non siamo che Salvatore si sia avvalso anche davanti al gip di Teramo della facoltà di non rispondere perché è la strategia concordata con i suoi avvocati. Ora attendiamo il Riesame e gli sviluppi dell'inchiesta".

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©