Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Analizzati tutti i reperti, molte le ipotesi

Omicidio Melania, più di un assassino, forse anche una donna

L'attenzione ricade su un agente, amico di Parolisi

Omicidio Melania, più di un assassino, forse anche una donna
28/04/2011, 19:04

ROMA - Proseguono le indagini sull'omicidio di Carmela Rea, scomparsa a Colle San Marco il 18 aprile scorso e trovata morta a Ripe di Civitella, nel teramano, due giorni dopo. Secondo gli esperti ad uccidere Melania potrebbero essere state più persone, forse anche una donna. Sono in corso le analisi degli indumenti del marito e di altri reperti trovati nel luogo del delitto, dal laccio emostatico alla siringa al cellulare della vittima. L'attenzione degli investigatori ricade in particolare su un agente di polizia penitenziaria, amico di Parolisi ed un vicino di casa della coppia, un operaio di Folignano, notato mentre faceva avances alla donna. Le ipotesi sono molte e non ne viene esclusa nessuna, neppure che le macchie di sangue trovate sulla base di legno dello chalet a Ripe di Civitella siano di un cervo. "Al momento seguiamo tutte le ipotesi fino a concentrarci sull'assassino o gli assassini. Analizziamo tutti i reperti anche le macchie trovate nell'auto del marito che potrebbero anche non essere di sangue", ha detto il comndante provinciale dei carabinieri di Ascoli Piceno Alessandro Patrizio all'ADNKRONOS.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©