Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Attesa per l’intervento delle parti civili

Omicidio Melania Rea, pg chiede ergastolo per Parolisi


Omicidio Melania Rea, pg chiede ergastolo per Parolisi
25/09/2013, 17:36

Ergastolo. È questa la richiesta di condanna del pg d'Appello, Romolo Como nei confronti di Salvatore Parolisi, accusato di aver ucciso la moglie Melania Rea. Il pg Como chiede dunque la conferma della condanna di primo grado.
L'udienza in Corte d'Assise d'Appello a L'Aquila è stata sospesa ma riprenderà nel pomeriggio, quando interverranno le parti civili.
Il pg chiede inoltre anche la conferma della richiesta delle aggravanti, quali crudeltà, minorata difesa e vilipendio del cadavere. Elementi indispensabili, questi, affinché la Corte D’Appello D’Assise possa condannare Salvatore Parolisi all’ergastolo.  
"La Corte può anche dare una diversa motivazione e arrivare allo stesso risultato". Sono le dichiarazioni di Romolo Como, sottolineando che  i legali difensori hanno presentato le richieste di approfondimento che la Corte discuterà nella giornata di lunedì. Per quanto riguarda i dubbi in relazione al movente, il pg ha spiegato che "può essere verosimile che sia collegato ai rapporti con la moglie".
Como afferma inoltre che “forse la sentenza è stata precipitosa nel dare interpretazioni: in base alla sentenza infatti si potrebbe dire che, anche fosse vero che inizialmente Parolisi fosse stato visto da alcune persone a Colle San Marco, ciò non esclude che potesse essere passato prima a Colle San Marco e poi al bosco delle Casermette. Sarebbe stato dirimente se Parolisi fosse stato visto successivamente all'omicidio, per questo ho chiesto la conferma dell'ergastolo", in riferimento alle discordanze tra quanto emerge nella motivazione della sentenza e in particolare sulla presenza di Parolisi nei due luoghi.

 

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©