Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Omicidio Merlino, in carcere altre tre uomini del clan Gionta


Omicidio Merlino, in carcere altre tre uomini del clan Gionta
20/06/2012, 11:06

Questa mattina, a Torre Annunziata, i Carabinieri della locale Compagnia hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale per i Minorenni di Napoli su richiesta della locale Procura, nei confronti di 3 affiliati al clan “Gionta” operante nell’area oplontina, gravemente indiziati di aver partecipato alla fase organizzativa per l’omicidio di Ettore MERLINO, avvenuto a Torre del Greco il 24.05.2007; Il provvedimento è il prosieguo dell’attività investigativa che il 4 aprile scorso ha consentito l’arresto di 11 affiati al clan “Gionta” per il citato omicidio. Le indagini hanno consentito agli investigatori: - di completare le fasi di pianificazione e organizzazione dell’omicidio di Ettore Merlino, affiliato al clan camorristico “Ascione-Papale” di Ercolano; - di accertare che il movente dell’uccisione del MERLINO era collegato alla cruenta faida tra i clan “Ascione-Papale” e “Iacomino-Birra”, quest’ultimo ormai alleato dei GIONTA, ucciso per far un “favore” ai BIRRA; I destinatari dell’ordinanza sono: - S. P., classe 1990, attuale reggente del clan “Gionta”, latitante dal settembre 2009 e tutt’ora attivamente ricercato; - C. M, classe 1991, attualmente detenuto nel carcere di Vasto (CH), condannato alla pena definitiva di 17 anni e 2 mesi di reclusione per l’omicidio del S.Ten. Marco Pittoni avvenuto a Pagani (SA) il 6 giugno 2008; - G. F., classe 1991, del luogo, già noto alle ffoo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©