Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

A poco più di un mese dalla sua morte

Omicidio Pizza:arrestati due giovani


Omicidio Pizza:arrestati due giovani
24/11/2010, 17:11

TORRE ANNUNZIATA- Svolta nelle indagini sulla morte di Giuseppe Pizza ucciso nella notte tra il 17 e il 18 ottobre scorso. Dopo indagini serrate i carabinieri della compagnia di torre annunziata, coordinati dal capitano Luca Toti, hanno arrestato questa mattina con l’accusa di  omicidio Giuseppe Casillo, 19 anni e un 17enne, entrambi destinatari di ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip di Nola e dal Gip per i Minori di Napoli. L’omicidio era avvenuto a San Giuseppe Vesuviano al culmine di una lite scoppiata in strada per futili motivi di viabilità. Secondo la ricostruzione, infatti, l’auto di Pizza sbandava facendo manovre pericolose e testacoda durante queste manovre tagliò la strada ai due giovani che poi lo hanno ucciso. Dalle indagini inoltre è emerso che l’esecutore materiale dell’omicidio è stato il minorenne che con un coltello inferì sulla vittima  7 colpi di cui una si rivelò fatale per il 28enne. L’omertà da parte dei testimoni ha rallentato le indagini che comunque non sono concluse in quanto l’attività investigative punta a scoprire l’eventuale presenza di altre persone al momento dell’assassinio. Casillo è stato condotto  nel carcere di Poggioreale, mentre per il minorenne si sono aperte le porte del centro di accoglienza per minori sul viale Colli Aminei.

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©