Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

OMICIDIO RACITI: SPEZIALE TORNA IN LIBERTA'


OMICIDIO RACITI: SPEZIALE TORNA IN LIBERTA'
05/08/2008, 10:08

Antonino Speziale, il diciottenne indagato per la morte dell'Ispettore Raciti, avvenuta durante gli scontri con i tifosi, in occasione della partita di calcio Palermo-Catania del 2 febbraio 2007, è stato messo in libertà per decorrenza dei termini di custodia cautelare dal Tribunale della Libertà per i Minorenni (quando è successo il fatto, Speziale aveva solo 17 anni, quindi la competenza resta del Tribunale dei Minorenni, per i provvedimenti presi prima che lui compisse 18 anni. ndr). Resta attivo solo un Daspo (un divieto di andare allo stadio e contemporaneamente l'obbligo di firmare un apposito registro prima durante e dopo ciascuna partita che il Catania disputerà in casa), oltre agli arresti domiciliari in comunità, che Speziale sta scontando presso una comunità di minori di San Giovanni la Punta, in provincia di Catania.

Ricordiamo comunque che Speziale è già stato condannato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©