Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Omicidio Romano, lesa l’immagine della città -video


.

Omicidio Romano, lesa l’immagine della città -video
29/01/2014, 09:59

Venne assassinato per errore il 15 ottobre 2012. L’omicidio di Lino Romano, avvenuto a Marianella sconvolse la città. Ed oggi, il gup Francesco Cananzi lo scrive, con una sentenza che condanna all’ergastolo Salvatore Baldassarre, l’esecutore di quell’efferato omicidio. “L’immagine della città di Napoli e della Regione Campania è stata lesa”, si legge nel provvedimento di Cananzi, che aggiunge: “mettendo a repentaglio in modo esemplare lo sviluppo turistico e le attività produttive ad esso collegate”. Un risarcimento di trentamila euro per la città di Napoli e per la regione Campania, poiché l’omicidio di Lino Romano, secondo la sentenza, “è dimostrativo della situazione di insicurezza dell’area urbana e regionale, essendo messa a repentaglio anche la vita di persone che nulla hanno a che fare con la criminalità organizzata”. Lino venne ucciso brutalmente con quattordici colpi di pistola sotto casa della fidanzata, con la quale aveva un progetto di vita futuro. La sua famiglia non si da pace da quel giorno, sicuramente né l’arresto di Baldassarre, né il risarcimento imposto dal gup, potranno ridargli in vita il giovane Lino. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©