Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In seguito alle rilevazioni fatte dai Ros

Omicidio Scazzi, pm: "Cosima è colpevole"


Omicidio Scazzi, pm: 'Cosima è colpevole'
18/06/2011, 15:06

Inizialmente tutte le colpe erano state addossate “all’orco”, Michele Misseri, il quale aveva poi deciso di condividerle con la figlia, Sabrina, accusandola dell’omicidio della cugina, Sarah Scazzi. In seguito, anche la figura di Cosima Serrano, moglie di Michele, ha attirato sempre più sospetti. Ora, dopo quasi un anno dalla morte della piccola Sarah, sono proprio le due donne di casa Misseri a trovarsi in carcere.

La loro sorte sarà  decisa in questi giorni dal Tribunale del Riesame di Taranto, che stabilirà se convalidare l’ordinanza di custodia cautelare.
Intanto, i pm Mariano Buccoliero e Pietro Argentino continuano a ribadire l’esistenza di elementi sufficienti che dimostrano la gravità delle posizioni di Sabrina e Cosima all’interno dell’inchiesta.

In particolare, si fa riferimento a quanto stabilito dalle rilevazioni fatte dai carabinieri del Ros che hanno stabilito come il 16 agosto 2010, alle ore 15,15, il cellulare di Cosima si trovasse nel garage quando Michele Misseri era nel pozzo, dove era stato nascosto il corpo della vittima. Dunque, secondo gli inquirenti la donna avrebbe partecipato al delitto e si sarebbe occupata della cancellazione di possibili tracce lasciate in garage o in casa (dove si sospetta che sia avvenuto il delitto).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©