Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Omicidio-suicidio choc: giallo ad Arezzo


Omicidio-suicidio choc: giallo ad Arezzo
05/09/2012, 18:07

AREZZO – Trovata morta una coppia di anziani nella loro abitazione, a Terranuova Bracciolini, in provincia di Arezzo. Dai primi rilievi, condotti dalla Scientifica, risulterebbe essere un caso di omicidio-suicidio.

L’uomo, Niccolò Murgia, operaio in pensione di 77 anni, avrebbe impugnato un fucile e ucciso la moglie, Sebastiana Corpora, 68 anni, per poi togliersi la vita rivolgendosi contro l'arma. Probabilmente la causa del folle gesto sarebbe la depressione di cui l’uomo soffriva da anni.  

A ritrovare i corpi è stata la figlia, allarmata dal fatto che i genitori non rispondessero alle sue telefonate. “Babbo e mamma erano in camera da letto, entrambi in pigiama, in una pozza di sangue”. Così la donna descrive la macabra scena del ritrovamento della coppia. Sul caso indagano ora i carabinieri.

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©