Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

L'azienda di trasporto pubblico ha avviato un'indagine

'Onore al Duce' sul display di un bus di Roma. E' polemica

Storace: "In fondo si tratta di una semplice camerAtac"

'Onore al Duce' sul display di un bus di Roma. E' polemica
30/04/2012, 20:04

ROMA - In giro per Roma spunta il pullman fascista. Sul display di un autobus dell'Atac della borgata Acilia è comparsa la scritta "Onore al Duce". Una foto del pullman incriminato è stata anche pubblicata sul blog 'nonleggerlo.blogspot.com' e di colpo è rimbalzato su vari social network. Ed è proprio da una comunità virtuale che ha risposto l'azienda di trasporto pubblico di Roma. Su Twitter l'Atac ha lanciato una nota in cui ha annunciato "un'indagine interna sull'utilizzo improprio del display di un autobus della rimessa di Acilia". I responsabili dell'azienda hanno specificato che sarà identificato il responsabile e gli saranno applicate le sanzioni disciplinari previste. "Qualora il gesto configurasse reati di carattere penale al di fuori dello stretto ambito aziendale, Atac spa provvederà a informare senz'altro l'autorità giudiziaria" conclude la nota.
Immediata la reazione dei politici della Capitale. Il segretario de La Destra Francesco Storace ha cercato di ridimensionare l'accaduto: "E' una volta tanto apprezzabile il silenzio di Alemanno su una scritta su un bus. In fondo si tratta di un semplice camerAtac". Indignazione e risentimento nei confronti dell'amministrazione ha espresso il senatore Idv Stefano Pedica: "Grazie al sindaco amico di Casa Pound, anche gli autobus della Capitale sono diventati fascisti. Alemanno deve avere il coraggio di condannare pubblicamente questo gesto. Non oso immaginare cosa avranno pensato i turisti nel vedere l'autobus con la scritta 'Onore al Duce'. Forse si saranno appostati sotto il balcone di piazza Venezia aspettando il saluto, ovviamente romano, del sindaco Alemanno". Il primo cittadino di Roma non si è espresso sulla vicenda, ma l'assessore alla Mobilità Antonello Aurigemma ha tenuto a sottolineare: "L'utilizzo improprio del display di un autobus di linea è un fatto grave, che non solo lede l'immagine dell'azienda del trasporto pubblico locale della Capitale, ma dell'intera città. E' un gesto che non la rappresenta. Attendiamo i risultati dell'indagine interna avviata dall'Atac".

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©