Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Ennesimo caso di morte bianca a Pomezia

Operaio muore schiacciato da un macchinario


Operaio muore schiacciato da un macchinario
09/04/2010, 19:04

POMEZIA (ROMA) - Ennesimo caso di morte bianca nel laziale. Un operaio e' morto a Pomezia, in provincia di Roma, dopo essere rimasto coinvolto in un incidente in un'azienda per lo smaltimento dei rifiuti. Il fatto è accaduto nel pomeriggio poco dopo le 16. La vittima è un italiano di 46 anni, A.D., che sarebbe morto schiacciato da un pistone di un macchinario.
Le ragioni del tragico incidente devono essere ancora accertate. Sul posto sono giunti i medici dell'Ares 118. Intervenuti con l'elisoccorso, il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatarne il decesso dell'operaio.
Sull'accaduto i carabinieri hanno dato il via alle indagini. Ma per la seconda volta in pochi giorni l'area industriale laziale si macchia di sangue. Tre giorni fa era stata la volta di Sergio Capitani, l’operaio 34enne, dipendente di una ditta locale esterna, deceduto mentre era impegnato in un intervento di manutenzione nella centrale Enel di Torre Valdaliga Nord, a Civitavecchia. La produzione della centrale era stata immediatamente bloccata per la protesta degli operai che chiedevano chiarezza sull'accaduto.
 

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©