Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Operaio si è suicidato perchè messo in mobilità


Operaio si è suicidato perchè messo in mobilità
24/07/2009, 17:07

L.D., 31 anni, era un operaio della Chloride di Poggio Piccolo di Castel Guelfo, una società che si occupa della costruzione di gruppi di continuità. Ma l'azienda l'aveva messo in mobilità insieme ad altri 5 colleghi, e questo è stato un colpo per l'uomo, che ha deciso di suicidarsi. E' andato a casa del padre, ha scritto una lettera in cui spiegava il suo dramma e poi si è impiccato. A trovarlo è stato il padre verso le 22, tornato a casa perchè preoccupato dal fatto che il figlio non rispondeva al telefono. 
La società aveva deciso di spostare il settore a cui apparteneva questo operaio in Cina, e quindi aveva messo in mobilità 6 persone: quattro avrebbero cambiato reparto e due, tra cui l'operaio suicida, sarebbero stati licenziati.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©