Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

A Napoli arriva un nuovo tipo di intervento non invasivo

Operata al Polmone per un tumore, torna a casa dopo qualche ora


Operata al Polmone per un tumore, torna a casa dopo qualche ora
02/02/2010, 19:02

NAPOLI - E' possibile farsi operare al polmone per l'asportazione di un tumore e tornare a casa dopo poche ore dall'intervento? Fino a qualche giorno fa la risposta era: "Si ma devi farti operare in Inghilterra".
Da oggi, invece, grazie ad una nuova tecnologia d'intervento non invasivo, questo piccolo miracolo medico è possibile anche qui in Italia.
Per la precisione, ad usufruire del nuovo intervento-lampo, è stata Giuseppina Martino; cittadina partenopea di 47 anni operata all'ospedale Pascale di Napoli proprio per eliminare una porzione tumorale da uono dei suoi polmoni. Il piccolo taglio di due centimetri è avvenuto in tempi da record e senza nemmeno la necessità di utilizzare l'anestesia totale.
L'intervento, eseguito dall'equipe medica guidata dal dottor Gaetano Rocco del dipartimento toraco polmonare dell'Istituto tumori Pascale, è il primo in Italia e ha visto l'utilizzazione di strumenti all'avanguardia. In pratica, dopo aver anestetizzato localmente la paziente, i medici hanno asportato un carcinoma presente sul polmone destro letteralmente aspriandolo con alcuni sofisticati strumenti inseriti attraverso un piccolo taglio cutaneo ampio solo pochi centimetri. L'intervento è durato un'ora, più i venti minuti che sono stati necessari per aspirare completamente il tumore maligno.
"La donna per tutta la durata dell'intervento è stata cosciente - ha dichiarato su Repubblica il dottor Rocco -
le abbiamo solo somministrato un anestetico locale e un sedativo blando. Questa tecnica è stata usata precedentemente solo in Inghilterra, neanche in America è stata mai utilizzata".
La signora Martino è stata dimessa dopo poche ore dall'intervento e seguirà un ciclio di chemioterapia come da prassi. Intanto, la nuova tecnica utilizzata al Pascale, è finita pubblicata sulla rivista scientifica "Annali di Chirurgia toracica".

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©