Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Gravi le condizioni di salute del piccolo

Operato alla testa il bimbo massacrato di botte dalla madre


Operato alla testa il bimbo massacrato di botte dalla madre
14/08/2010, 12:08

BARI - Sospesa la patria potestà alla ragazza di 28 anni di origini brasiliane che ha picchiato ripetutamente il figlio di sette mesi, in queste ore in gravi condizioni di salute al Policlinico di Bari. Intanto i giudici hanno deciso che il bambino se e nel caso si ristabilirà, verrà affidato ai servizi sociali e ai medici della struttura sanitaria. La madre del piccolo è stata arrestata per maltrattamenti e lesioni gravissime ai danni del figlio. La donna, di origini brasiliane è cittadina italiana in quanto adottata in tenera età da una famiglia di Gioia del Colle. La sospensione della patria potestà per la madre del bambino e del compagno è stata disposta dal Tribunale, provvedimento che conferma quello adottato dalla Procura presso il tribunale per i minorenni. Il piccolo è stato sottoposto ad un intervento chirurgico alla testa, ma le sue condizioni di salute continuano ad essere gravi.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©