Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

11 persone in manette per documenti falsi spediti via posta

Operazione antiterrorismo: arrestati salafiti


.

Operazione antiterrorismo: arrestati salafiti
09/11/2010, 16:11

NAPOLI - Permessi di soggiorno, passaporti e carte d'identita' falsi viaggiavano da Napoli verso l'Europa via posta ordinaria, qualche volta con i corrieri privati, molto meno nelle mani di componenti dell'organizzazione. Con l'operazione antiterrorismo condotta dai carabinieri del Ros coordinati dalla procura di Napoli sono state arrestate 11 persone, tra cui due napoletani, componenti di una organizzazione riconducibile al Gruppo salafita, dedita alla produzione di documenti di identita' contraffatti, al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, alla ricettazione. Da questa indagine, condotta con tradizionali tecniche investigative quali il pedinamento e i servizi di osservazione, arriva anche la conferma che Napoli e' la capitale del documento falso, che ha in ambienti contigui alla criminalità organizzata i suoi 'artisti' e i suoi specialisti, come Zaccaria Valletta e Giuliano Rispo, i due napoletani finiti in manette, entrambi con precedenti specifici. Il fenomeno, rendono noto gli investigatori, ha proporzioni ingenti, con una frequenza giornaliera notevole di produzione e commercializzazione di falsi, sia sul fronte dei documenti che su quello del denaro. L'organizzazione aveva a disposizione laboratori clandestini dove eseguire la contraffazione anche di timbri per soddisfare richieste che arrivavano anche da Francia, Germania e Belgio.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©