Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Arresti nell'hinterland partenopeo

Operazione dei Carabinieri a Giugliano in Campania


Operazione dei Carabinieri a Giugliano in Campania
27/06/2011, 14:06

Giugliano in Campania - 3 arresti per rapina aggravata, ricettazione e detenzione illegale armi da fuoco a Giugliano i carabinieri della locale aliquota operativa hanno arrestato per rapina aggravata in concorso e ricettazione e per detenzione e porto illegale d’armi da fuoco capasso vincenzo, 44 anni, residente al vico scafati, serino crescenzo, 36 anni, residente in via ruggero leoncavallo e pirozzi aniello, 43 anni, residente in via tommaso campanella, tutti già noti alle ffoo per reati specifici.
i predetti alle 11.00 circa di ieri, a carinola (ce), armati con 2 pistole e travisati con passamontagna hanno rapinato 2 fratelli di 47 e 54 anni titolari di una azienda ortofrutticola con sede in località casale costringendoli a consegnare i portafogli contenenti la somma complessiva di 4.335 euro e dileguandosi subito dopo a bordo di una fiat uno denunciata compendio di furto il 24 giugno alla tenenza cc di melito di napoli.
dopo avere abbandonato la vettura con la quale avevano perpetrato la rapina, i 3 sono tornati a giugliano in campania venendo incrociati in atteggiamento sospetto mentre percorrevano via tommaso campanella, nei pressi della casa di pirozzi, a bordo della rover del suocero 62enne di capasso.
i 3 sono stati bloccati per controlli venendo sottoposti a perquisizioni, personali e del veicolo, e trovati in possesso di una pistola semiautomatica calibro 9 con colpo in canna e matricola abrasa con 11 cartucce nel caricatore, una pistola semiautomatica calibro 7,65 con matricola abrasa e 7 cartucce nel caricatore e 2 passamontagna.
tutto e’ stato sequestrato insieme alla rover 200. sono stati trovati anche i portafogli delle vittime della rapina perpetrata a carinola contenenti l’intera somma rapinata, che e’ stata restituita alle vittime.
successivamente e’ stata rinvenuta la fiat uno che era stata abbandonata in contrada guaruzzi, nell'agro di carinola.
dopo i necessari rilievi scientifici la vettura e’ stata restituita al proprietario.
si divulgano le foto degli arrestati poiché si sospetta abbiano commesso reati dello stesso genere.
gli arrestati sono stati tradotti nella casa circondariale di poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©