Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Operazione sicurezza a Pescara, l'opinione della Del Greco


Operazione sicurezza a Pescara, l'opinione della Del Greco
10/03/2010, 11:03


PESCARA - "Sono favorevole alla decisione di combattere la microcriminalità con controlli notturni sul territorio da parte della Polizia, ma questo non deve rimanere un intervento isolato". Commenta così Lea Del Greco, responsabile per la provincia di Pescara dell'Italia dei Diritti, la decisione presa dal sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia di attivare il servizio di pattugliamento a piedida parte della Polizia Municipale. "Mi preme sottolineare - continua la Del Greco - che il problema della microcriminalità purtroppo non interessa solo la zona di Pescara Vecchia ma si estende anche a tutte le zone periferiche della provincia abruzzese dove permangono fenomeni di degrado e di delinquenza. Sono sconcertata dalla decisione presa dall'amministrazione comunale di chiudere la sede della Caritas e diversi consultori della provincia. Il problema deve essere risolto partendo dalle radici, assicurando e tutelando quindi tutte quelle strutture pubbliche che assistono le persone più disadattate e bisognose. Anche la rimozione delle panchine nei parchi pescaresi per fronteggiare il problema dei senzatetto - conclude l'esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro - la ritengo un'opera improduttiva e sfavorevole ai cittadini che mi avranno al loro fianco nella protesta ad hoc denominata 'Una sedia per la civiltà' ".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©