Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Sotto inchiesta l'ospedale di Rho

Operazioni sbagliate e morti sospette all'ospedale di Milano


Operazioni sbagliate e morti sospette all'ospedale di Milano
09/03/2011, 15:03

MILANO – Sotto inchiesta l’Ospedale di Rho alle porte di Milano. Dopo ripetuti errori nel corso delle operazioni, interventi secondari per porre rimedio a sbagli e perforazioni si è aperta un’inchiesta nei confronti dell’Unità operativa Chirurgia generale Cinque. Dal 2008 sono molti i movimenti sospetti: materiale da lavoro dimenticati nel corpo dei pazienti, diagnosi sbagliate e alcuni deceduti di cui le cause devono ancora essere accertare.
Sono state le numerose denuncie da parte degli ex pazienti, parenti, medici e infermieri che hanno aperto gli occhi agli investigatori. Questi ultimi hanno sequestrato tutte le cartelle cliniche per indagare sulle operazioni più sospette e nel caso procedere ad ulteriori interrogatori .
Al momento non sono astati ancora individuati i diretti interessati, ma la Procura di Milano ha comunque provveduto ad aprire un fascicolo contro ignoti.
La situazione rappresenta un gravissimo caso di male sanità a cui si deve porre rimedio al più presto. Di questa opinione è il presidente della Commissione Parlamentare d'inchiesta sugli errori sanitari, Leoluca Orlando. Non è dello stesso parere il Ministro della Salute, Ferruccio Fazio, che invece afferma che non si tratterebbe di nessun caso di male sanità ma soltanto di alcuni sbagli e nessun morto.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©