Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ordigni nel bagagliaio dell'auto, tre arresti nel Napoletano


Ordigni nel bagagliaio dell'auto, tre arresti nel Napoletano
18/02/2009, 16:02

Trasportavano bombe carta e ordigni artigianali nascosti sotto alcuni indumenti nel bagagliaio dell'automobile: tre giovani, tra i quali un minorenne, sono stati arrestati dai carabinieri a Sant'Anastasia (Napoli), con l'accusa di porto e detenzione di materiale esplosivo in condizione di estremo pericolo. Ad insospettire i militari della compagnia di Castello di Cisterna, diretti dal capitano Orazio Ianniello, impegnati nei regolari controlli stradali, la brusca inversione di marcia effettuata dal conducente di un'auto. A bordo della vettura, Tommaso Cerqueto, 24enne pregiudicato di Napoli, Carmine Onorato, 18 anni, ed un diciassettenne, entrambi incensurati. Nel corso della perquisizione i militari hanno trovato, nel bagagliaio dell'auto, nove bombe carta di fabbricazione artigianale, ognuna del peso di 100 grammi, e tre ordigni esplosivi, sempre artigianali, del peso di 50 grammi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©