Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

Un video lo mostra mentre gioca nonostante la cecità

Oskar, il gatto cieco che sta commuovendo il web



Oskar, il gatto cieco che sta commuovendo il web
01/12/2011, 15:12

C'è una storia, a lieto fine, che sta facendo il giro del web. E' quella di Oskar, un gattino cieco, uno dei tanti che si possono vedere nei gattili. E' stato adottato a 4 settimane da una famiglia e, passato il primo periodo di ambientamento, adesso è tranquillo. E lo si vede nel video allegato, grato quando il micio aveva 8 settimane di vita, mentre gioca con una pallina con i sonagli. All'inizio quasi con timidezza, dato che sente il rumore, ma non riesce a toccarla, poi con sempre più naturalezza. E il video si conclude spiegando che anche l'altro ospite di casa, un altro gatto di nome Klaus, l'ha accolto bene e sono diventati amici. Per la cronaca, i gatti ciechi si divertono molto anche con una pallina fatta artigianalmente con un po' di carta argentata
Tuttavia, l'importanza di questo video è un'altra. Spesso, chi prende un animale, lo vuole cucciolo, sano e magari di razza, come se questi fossero requisiti indispensabili. Dimenticando che il requisito unico e solo che conti è che si tratta di animali che vanno presi per quello che sono: esseri viventi. E come tali possono anche non corrispondere all'ideale di perfezione che noi abbiamo.
In questo periodo, con il Natale così vicino, c'è da tremare di terrore alla marea di cuccioli che verranno venduti "per far felice il bambino", da una masnada di genitori imbecilli e privi di umanità, pronti a buttare quel cucciolo - di cane o di gatto che sia - appena il bimbo si sarà scocciato della novità.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©