Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il leghista chiede scusa alla Norvegia

Oslo, aperta inchiesta su frasi di Borghezio


Oslo, aperta inchiesta su frasi di Borghezio
27/07/2011, 21:07

ROMA - Le dichiarazioni dell'europarlamentare della Lega Nord Mario Borghezio sulla strage di Oslo rilasciate a “Radio 24”  proprio non sono piaciute. Aveva affermato che “alcune delle idee espresse da Anders Behring Breivik, (il reo confesso della strage in Norvegia) sono in qualche caso ottime”. Frasi che non possono assolutamente passare sotto banco, tanto che la procura di Milano ha aperto un'inchiesta conoscitiva in merito. Si tratta, nello specifico, di un’indagine senza titolo di reato e senza indagati.

Del caso se ne stanno occupando il pm Armando Spataro e Grazia Pradella, in accordo con il Procuratore della Repubblica Edmondo Bruti Liberati, che hanno immediatamente inviato un fax alla redazione dell'emittente per chiedere di acquisire la registrazione-audio dell'intervista integrale dell' europarlamentare del Carroccio.

Dal canto suo Borghezio si scusa con la Norvegia e, in particolare, con i parenti delle vittime della strage di Oslo. “Non mi avvarrò dell'immunità parlamentare”, scrive in una nota sottolineando anche di essere appena venuto a conoscenza delle indagini. “Ho appena appreso che la Procura di Milano avrebbe aperto un fascicolo sulle mie dichiarazioni - scrive -  sono fin da ora a piena disposizione dell'Autorità Giudiziaria”.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©