Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

L'ex assessore avrebbe favorito un imprenditore

Ospedale del Mare, indagato Angelo Montemarano


.

Ospedale del Mare, indagato Angelo Montemarano
15/04/2009, 21:04

Corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio, per aver favorito un imprenditore in merito ad un appalto. Al centro della bufera, questa volta per motivi giudiziari, l’ex assessore regionale alla sanità Angelo Montemarano, da pochi giorni sostituito da Mario Santangelo per volere del governatore della Campania Antonio Bassolino. La notizia è apparsa questa mattina su due soli quotidiani napoletani, ‘Cronache di Napoli’ e “Il Napoli – Epolis’. Il titolare dell’inchiesta è il pubblico ministero Giancarlo Novelli, che da oltre un anno sta cercando di verificare se siano state commesse delle irregolarità nell’affidamento dell’appalto per la realizzazione dell’Ospedale del Mare. Nel tardo pomeriggio di oggi l’ex assessore Montemarano ha tenuto una conferenza stampa per spiegare le sue ragioni e sottolineare la sua estraneità alle accuse mossegli dalla Procura. Per il momento pare che non ci siano dati certi, ma che si tratti soltanto di un sospetto. Un’ipotesi, ma che si è rivelata sufficiente perché Angelo Montemarano venisse iscritto nel libro nero della magistratura inquirente, come riporta l’Adnkronos, “indagato per corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio perché nella sua qualità di assessore regionale della Campania alla Sanità avrebbe favorito un imprenditore nell’aggiudicazione dei lavori dell’Ospedale del Mare”.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©