Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Il percorso diagnostico-terapeutico nell'Asl Napoli 1

Osteoporosi:esperienze a confronto a Villa Luisa


Osteoporosi:esperienze a confronto a Villa Luisa
30/03/2011, 08:03

L’ Osteoporosi con le esperienze a confronto ed il percorso diagnostico-terapeutico. Saranno questi i temi della giornata di lavoro organizzata dall’Asl Na 1- Centro, in programma oggi a Villa Luisa in via Camaldolilli. L’Osteoporosi è diventata negli ultimi anni, soprattutto nei paesi occidentali e con il progressivo invecchiamento della popolazione, una patologia di grande interesse che è al centro di importanti interventi di politica sanitaria. Potremmo definire oggi l’osteoporosi un’ “Epidemia silenziosa” che rappresenta per il carico assistenziale delle sue complicanze una sfida alla gestione della spesa sanitaria e un invito alla classe medica a non sottostimarne la diagnosi nelle molteplici situazioni in cui essa può manifestarsi. In tal senso la più recente definizione di osteoporosi sottolinea l’importanza della diminuita resistenza del tessuto osseo quale elemento essenziale per la predisposizione alle fratture, ponendo l’accento sull’importanza dell’identificazione di tutte le condizioni a rischio per prevenirne le complicanze. L’osteoporosi, infatti, riconosce molteplici cause spesso non ricercate e quindi non trattate. In ciascuna di queste condizioni va posta diagnosi di osteoporosi per iniziare un adeguato trattamento atto a limitarne le complicanze che richiederebbero un notevole carico assistenziale e un rilevante impatto economico. L’incontro di Villa Luisa ed il relativo corso, mireranno a sottolineare l’interdisciplinarietà della patologia osteoporotica e l’importanza di una attenta valutazione del paziente a rischio di sviluppare l’osteoporosi ed ancora, a rappresentare uno stimolo ad un proficuo scambio di opinioni volto ad una corretta gestione della patologia. Nella giornata dedicata all’osteoporosi, durante la quale, attraverso le molteplici esperienze a confronto si discuterà sul percorso diagnostico-terapeutico nell’Asl Na 1- Centro,  dopo i saluti di apertura di Vincenzo Novizia ( presidente regionale Ame) Andrea Fontanella ( presidente regionale Fadoi) e  Bernadette Biondi ( presidente regionale Sie) si registreranno gli interventi dei relatori: Dott. A. Bernardo: Ortopedia, ASL NA 1 Centro; Dott.ssa C. Di Somma: Endocrinologia, Università degli sudi di Napoli “Federico II”; Dott. L. Nocerino: Medicina Nucleare, ASL NA 1 Centro; Dott. V. Nuzzo: Medicina Interna- Endocrinologia, ASL NA 1Centro; Dott. C. Pempinello: Ortopedia, ASL NA 1Centro; Dott.ssa L. Vuolo: Endocrinologia, Università degli Studi di Napoli “Federico II”. A moderare le varie sessioni e discussioni, saranno il  Dott. Aldo Bova dell’ ASL NA1 Centro; la Prof.ssa Annamaria Colao dell’ Università degli studi di Napoli “Federico II”, il Dott. Carlo  Melchionna dell’ Ortopedia ASL NA 1 Centro ed il Dott. Alfonso  Zuccoli, direttore del reparto di Medicina Interna, ASL NA 1 Centro. Nel corso dell’evento curato dalla “Medserve srl”, così come voluto dal responsabile scientifico, Vincenzo Nuzzo sulla linea di una benefica sinergia tra medicina ed arte, sarà pure possibile visitare una mostra interamente dedicata alle opere pittoriche del maestro Vincenzo Giannattasio.   

                                                                                                                                             

 

 

 

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©