Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Domani verrà interrogato anche Dell'Utri

P3: Verdini lascia la sua banca ed oggi parla col Pm


P3: Verdini lascia la sua banca ed oggi parla col Pm
26/07/2010, 10:07

ROMA - Denis Verdini ha rassegnato le sue irrevocabili da Presidente del Credito Cooperativo Toscano, la sua banca. L'ha fatto con una lettera inviata lo scorso 23 luglio al Cda della banca e che è stata resa nota oggi. Nessuna ipotesi di dimissioni invece dal suo ruolo di parlamentare o di coordinatore del Pdl.
Ma oggi Verdini è sottoposto ad una prova anche più dura: è stato convocato dai giudici romani che stanno indagando sulla cosiddetta P3, la presunta associazione segreta che si era creata tra esponenti di spicco della politica, dell'economia e della magistratura italiana. In questa indagine Verdini risulta indagato, insieme a Flavio Carboni e ad altre persone. Domani invece i magistrati hanno convocato un altro indagato nella vicenda, Marcello Dell'Utri.
Le due convocazioni erano d'obbligo, ma è difficile pensare che servano a qualcosa nell'ambito delle indagini. Infatti i due possono avvalersi della facoltà di non rispondere; e nel caso decidano invece di rispondere sono liberi di raccontare quello che vogliono. Infatti, verità o bugie che vengano dette, i due non saranno processabili per falsa testimonianza.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©