Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In corso le indagini per risalire agli attentatori

Pachino, bombe-carta esplose davanti a commissariato


Pachino, bombe-carta esplose davanti a commissariato
09/01/2011, 13:01

Nella notte scorsa, verso l'1.50 circa, si è verificato un attentato intimidatorio nei confronti del commissariato di pubblica sicurezza di Pachino, in provincia di Siracusa, in Sicilia, dove un rudimentale ma potente ordigno esplosivo, composto da due-tre bombe carta, è stato fatto esplodere all'interno di una Lancia Y10, che dopo accurate ricerche e' risultata essere stata rubata poche ore prima. L'autovettura con all'interno le bombe-carta era stata parcheggiata nei pressi della caserma in via dei Ciclamini, proprio a ridosso del commissariato della polizia di Stato di Pachino, lungo le mura laterali dell'edificio che ospita il commissariato. Le bombe-carta sono esplose nascoste all'interno dell'auto, cospargendo di detriti raggio di circa 30 metri, senza però provocare fortunatamente danni a persone e cose, nel raggio di deflagrazione. Sul posto prontamente sono intervenuti il personale della polizia scientifica del locale commissariato per effettuare i rilievi tecnico scientifici necessari al prosieguo delle indagini in corso, che sono condotte dagli agenti della squadra mobile della Questura di Siracusa. Sul posto è anche intervenuta una squadra di vigili del fuoco che hanno domato il principio di incendio causato dall'esplosione all'interno dell'autovettura.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©