Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In un biglietto ha scritto:“La crisi mi ha tolto il sorriso"

Padova, ancora una vittima della crisi. Benzinaio si toglie la vita


Padova, ancora una vittima della crisi. Benzinaio si toglie la vita
05/02/2014, 18:25

PADOVA – La crisi economica continua ad essere la protagonista indiscussa dei gesti più disperati, come il suicidio. L’ultimo, in ordine cronologico, è avvenuto a Padova dove un benzinaio di 55 anni, stamane, si è gettato dal decimo piano del Monoblocco dell'Ospedale di Padova. L'uomo aveva un distributore di benzina proprio di fronte all'ospedale cittadino.

Il benzinaio ha spiegato i motivi del disperato gesto in un bigliettino ritrovato a casa sua: ''La crisi mi ha tolto il sorriso. Non ce la faccio più''. Questa mattina, come gli altri giorni, il 55enne si è recato a lavoro ma – ad un certo punto – si è allontanato dal distributore di benzina per raggiungere il Monoblocco dove ha  ha aperto una finestra e si è buttato. L’uomo è morto sul colpo.

"La categoria è stanca. Stanca di essere il bancomat della malavita, stanca di fare il gabelliere per conto dello Stato, stanca di essere vittima di un sistema che porta i gestori ad una progressiva emarginazione non solo dal mercato, ma anche dalla vita", ha dichiarato Paolo Padoan, presidente dei benzinai dell'Ascom Confcommercio. 

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©