Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Padova: i gemelli si "consegnano" ai carabinieri


Padova: i gemelli si 'consegnano' ai carabinieri
25/07/2009, 15:07

Si erano barricati in casa per non finire in manicomio. E’ il caso di due fratelli gemelli di Monselice.

Il primo, Luciano, ha lasciato l’appartamento spontaneamente questa mattina. Il secondo, Flavio Guglielmo, ha aperto la porta ai carabinieri qualche minuto fa, dopo che questi ultimi avevano deciso di intervenire.

Flavio, colpito da un'ordinanza di ricovero coatto, ha finalmente deciso di collaborare con le forze dell'ordine. L’uomo (67 anni) soffriva di depressione e aveva trasformato la sua casa in una “camera blindata”, posizionando un armadio davanti alla porta d’ingresso. Flavio, dopo numerose telefonate dei carabinieri che lo invitavano ad uscire, ha addirittura minacciato di lanciare delle bottiglie molotov e di uccidersi poi con una coltellata.

Un caso simile si è verificato circa una settimana fa a Bosco di Nanto (Vicenza) dove un anziano, chiuso in casa con l’assillante paura di essere rapinato, ha ucciso con una fucilata il tenente colonnello Valerio Gildoni.

“Per fortuna questa vicenda si è conclusa bene grazie alla professionalità, la competenza e l’umanità dei carabinieri”, ha sottolineato il prefetto di Padova, Michele Lepri Gallerano.

Commenta Stampa
di Luana Rescigno
Riproduzione riservata ©