Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sembrava riprendersi, ma poi fegato e reni hanno ceduto

Padova: morte cerebrale per bambina di 2 anni per Escherichia coli


Padova: morte cerebrale per bambina di 2 anni per Escherichia coli
29/07/2011, 10:07

MONSELICE (PADOVA) - C'è molta (ingiustificata) paura per la morte cerebrale di una bambina di due anni, avvenuta nell'ospedale di Monselice, in provincia di Padova, a causa di una infezione di Escherichia coli. La bambina era stata ricoverata e sembrava si stesse riprendendo, ma giovedì il fegato e i reni hanno smesso di funzionare, provocando gravi danni all'organismo. Da qui la morte cerebrale che, nelle prossime 12 ore, diventerà morte a tutti gli effetti, se i parametri non cambiano.
Non è ancora stato determinato il batterio a quale ceppo appartenga; in particolare il timore è che sia simile a quello che in Germania ha provocato la morte di 33 persone. Tuttavia c'è da considerare che per un bambino di due anni l'igiene è qualcosa di sconosciuto e c'è l'abitudine a mettere in bocca qualsiasi cosa capiti. Quindi ci sono mille modi in cui la bambina potrebbe essersi infettata. Non per niente nell'ultima settimana, solo in quell'ospedale altri due bambini sono stati ricoverati per quella infezione e sono stati guariti e dimessi.
In ogni caso, per ragioni di sicurezza, oltre ai test che si stanno facendo in quell'ospedale, campioni organici sono stati inviati anche all'Istituto SPallanzani di Roma

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©