Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Padova: preside emana circolare anti-clandestini; "Non ho fatto nulla di male"


Padova: preside emana circolare anti-clandestini; 'Non ho fatto nulla di male'
21/05/2009, 16:05

Secondo episodio con connotazioni profondamente razzistiche in una scuola italiana. La preside di una scuola di Padova ha preteso che gli studenti extracomunitari portassero entro 24 ore a scuola il permesso di soggiorno; altrimenti non avrebbero potuto fare l'esame. E - cosa più grave - è andata di classe in classe a leggere ad alta voce l'elenco degli stranieri, esponendoli al pubblico ludibrio. E d'altronde per un falso motivo. Infatti c'è una sentenza della Corte di Cassazione che stabilisce che il diritto allo studio supera gli altri diritti, compreso quello di avere il permesso di soggiorno. Di conseguenza, nessuno studente può essere penalizzato per non avere il permesso di soggiorno.
Una cosa simile era successa alcuni giorni fa in una scuola di Genova, dove la preside aveva scritto sulla lavagna il nome degli studenti extracomunitari. E questi atteggiamenti, in previsione della approvazione definitiva della normativa pretesa dalla Lega e dal governo, che considera la clandestinità come reato e trasformerà medici e insegnanti in delatori per conto del governo, è estremamente preoccupante.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©