Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ricoverata in ospedale, non corre pericolo di vita

Padova: "Puzzi di rumena"; e lei si butta dalla finestra


Padova: 'Puzzi di rumena'; e lei si butta dalla finestra
27/01/2010, 17:01

PADOVA - Ancora un episodio di razzismo che poteva avere gravissime conseguenze, in provincia di Padova. Una ragazza di 13 anni di Solesino, nella provincia euganea, ha tentato il suicidio, lanciandosi dalla finestra di casa. Per fortuna non era tanto in alto da riportare ferite mortali, ma si è rotta la gamba ed ora è ricoverata in ospedale. Il fatto è successo domenica scorsa, ma è stato reso noto solo oggi, da Adrian Teodorescu, presidente di Alleanza rumena. Da quanto si è appreso, la ragazza, che da quest'anno frequentava la nuova classe a Solesino, una seconda media, era continuamente insultata in classe dai compagni ed emarginata, senza che nessuno degli insegnanti mai intervenisse a sua difesa. Gli insulti erano per lo più a sfondo razzistico, con espressioni del tipo: "Puzzi di rumena". La ragazza non ha retto a lungo allo stress e all'atteggiamento aggressivo dei compagni, e ha deciso per il tragico gesto. Ora i genitori (lei asalinga, lui trasportatore) hanno deciso di assecondare la figlia e vedere se può completare l'anno altrove, perchè è chiaro che in quella classe così razzista non ci può stare. Intanto l'associazione Alleanza rumena ha presentato un esposto al dirigente scolastico affinchè venga condotta una inchiesta interna per verificare esattamente cosa è avvenuto e se ci sono state negligenze.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©