Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Attraverso l'usura mettevano le mani su aziende del nord

Padova: sgominata organizzazione camorristica affiliata ai Casalesi


Padova: sgominata organizzazione camorristica affiliata ai Casalesi
14/04/2011, 10:04

PADOVA - Una grossa organizzazione camorristica, affiliata al gruppo camorriostico dei Casalesi, è stata sgominata dalle forze dell'ordine, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Venezia. La banda, che aveva la sua base coperta dalle attività della società di recupero crediti Aspide, aveva diramazioni in tutta Italia. Infatti, per eseguire i 29 mandati di custodia cautelare e le relative perquisizioni sono impegnati oltre 300 Carabinieri, due unità cinofile e due elicotteri, che stanno agendo nelle province di Brescia, Cagliari, Caserta, Mantova, Milano, Napoli, Padova, Rovigo, Taranto, Verona, Napoli e Salerno. Durante le indagini sono stati accertati oltre 100 casi di estorsione a società e oltre 60 di usura aggravata, talvolta con vendite fittizie da parte degli usurati agli usurai.
Il meccanismo era semplice: Mario Crisci - detto "il dottore" - che comandava il gruppo, prestava soldi agli imprenditori che ne avevano bisogno, con interessi che arrivavano al 180%. Quando costoro non riuscivano a pagare, cominciavano le intimidazioni, le minacce, i pestaggi e quando necessario anche i sequestri di persona (è capitato due volte) per costringere l'imprenditore a pagare. E quando non era rimasto nulla, l'imprenditore veniva costretto a fare una vendita fittizia della propria attività, per saldare i propri debiti. Almeno 17 persone hanno fatto questa fine.
Per nascondere i pagamenti, spesso veniva usato il sistema di ricaricare le carte posta-pay degli affiliati, creando un vero e proprio stipendio per gli stessi.
Le persone arrestate dovranno rispondere di associazione a delinquere di stampo mafioso finalizzato all'usura,  all'estorsione e all'esercizio abusivo dell'attività di intermediazione finanziaria

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©